Week-End mordi e fuggi ^^ Venezia e Verona

 

3318A8E7-D688-46E2-9590-B5F5B75DC83ALa prima città che vi consiglio per un week end autunnale, o anche sotto Natale,è la bella Verona.  Famosa in tutto il mondo come la città dell’amore per le vicende di Romeo e Giulietta decantate da Shakespare. Potete passeggiare tra i palazzi, le chiese e le tante piazze, come Piazza Bra e Piazza delle Erbe, vivendo una atmosfera romantica e affascinante, ammirando bellissimi negozi e gustando piatti tipici della tradizione veronese. Da non perder la visita al Castello, Ponte Vecchio, alla famosa Arena e naturalmente alla casa di Giulietta. Vi consiglio infine anche i mercatini di Natale della città di Verona molto belli e nel pieno rispetto della migliore tradizione natalizia. 

0353B2B6-D0C4-45C3-B231-26E69F854CE5

La seconda meta che vorrei consigliarvi è Venezia. E’ praticamente impossibile descrivere in poche righe una delle città più belle del mondo. Se non siete mai state a Venezia dovete trovare almeno un week-end per visitare questa splendida ed inimitabile città italiana. Tanti sono i luoghi da visitare e da ammirare in effetti si potrebbe dire che l’intera città è un’opera d’arte con i suoi palazzi che sembrano dei merletti, le sue chiese, i suoi tanti ponti e canali ^^ Vi consiglio di perdervi tra i tanti “calli”  che si snodano tra gli edifici senza paura perché prima o poi arriverete comunque a Piazza San Marco, dove oltre ad ammirare la piazza ed i suoi monumenti potrete respirare la brezza della laguna. Secondo  me questo periodo è perfetto per il vostro week-end fuori porta, anche se una città così splendida è bella sempre e per sempre. 

Con affetto 

Chiara

Dove mangiare a Bergen ^^

Torno finalmente con un articolo a tema Travel ^^ per darvi oggi qualche consiglio su cosa e dove mangiare a Bergen. Sicuramente se andate in Norvegia non potete non assaggiare  il Salmone che è davvero delizioso. A Bergen nel centro della città si trova il mercato del pesce dove potete  scegliere fra tantissime tipologie di crostacei, molluschi e pesce 🙂 Se avete tempo potete anche mangiare al ristorante del mercato che offre piatti tipici ovviamente a base di pesce fresco 😉  

Un ristorante che abbiamo scoperto e che si affacciava proprio sulla strada del molo era Anne Madam ^^  

cozy-atmosphere.jpg

Il locale è piccolo con pochi coperti, ma molto carino e arredato in maniera semplice e moderna ^^ in perfetto stile nordico. Vi lascio il link del ristorante:  https://annemadam.no/ Il menù proponeva piatti tipici norvegesi. Io ho scelto la famosa zuppa di pesce ^^ che era davvero deliziosa. Unica pecca la cipolle che abbondavano 😉 Il mio ragazzo ha scelto invece le polpette norvegesi,semplici, buone  e delicate. Potete trovare anche hamburger che per noi sono sicuramente particolari, come quello di balena o di renna. Ma sinceramente non ho avuto il coraggio di assaggiarli. Il conto non è risultato nemmeno caro rispetto agli standard norvegesi, infatti per due portate e una birra il prezzo è stato di trentatré euro. Inoltre in Norvegia l’acqua è gratis in tutti i ristoranti così come il cestino del pane ^^ 

Se volete bere un caffè in Norvegia e pensate che sia impossibile non vi disperate, perché qui a Bergen ho trovato un bar che ha uno dei caffè più buoni che io abbia mai assaggiato ^^ Si trova vicino alla Funicolare per salire su al monte Floyen , nascosto in una viuzza, vi lascio il link di Tripadvisor per trovarlo :https://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g190502-d1598605-Reviews-Det_Lille_Kaffekompaniet-Bergen_Hordaland_Western_Norway.html  Vi assicuro che ne vale la pena ^^ il ragazzo che ci lavora poi è bravissimo a fare i cappuccini e si vede la cura e la passione che ci mette nel crearli.  

caffè.jpg

Infine se volete mangiare un hamburger in un locale carino vi consiglio Egon che è una catena di ristoranti norvegesi che offre una vasta scelta di piatti, dalla carne, al pesce, alle insalate. Anche se qui il prezzo secondo me è molto alto rispetto ad altri ristoranti che abbiamo provato. Infatti per due panini e una birra abbiamo pagato cinquantacinque euro. 

Spero che abbiate trovato utile questo articolo ^^ 

Con affetto 

Chiara

Fiordi Norvegesi ^^

Processed with VSCO with s3 preset

Oggi voglio continuare a parlarvi del viaggio in Norvegia e voglio raccontarvi della bellissima esperienza nei fiordi ^^ Vi darò anche le informazioni necessarie per effettuare il tour che noi abbiamo fatto  🙂 io sono andata sul sito : www.visitnorway.it  Nella sezione escursioni potete trovare tutte quelle che più si addicono a voi ^^ 

In particolare noi abbiamo scelto  l’escursione nei fiordi con la barca. Questo tour inoltre prevedeva anche dei tratti con il treno molto suggestivi per raggiungere Flam. Per il primo tratto in treno  siamo partiti da Bergen  fino a Myrdal, poi abbiamo  effettuato il cambio salendo su un altro  treno molto caratteristico e d’epoca che ci ha portato da Myrdal fino a Flam. Il tratto di ferrovia tra questi due paesi viene definito uno dei più suggestivi e spettacolari della Norvegia, anche se ci sono molte gallerie, quindi in realtà il panorama si vede poco ;-( Siamo poi giunti al piccolo paesino di Flam con soli cinquecento abitanti dove abbiamo atteso due ore per prendere poi la nave per girare il fiordo. 

Processed with VSCO with s3 preset
Processed with VSCO with s3 preset

Durante questa lunga attesa vi consiglio di andare a mangiare assolutamente alla Flam Bakery che si trova proprio davanti al molo. Si tratta di una piccola pasticceria,con solo tre tavolini all’interno,che sforna dolci deliziosi ^^ I brownies sono una cosa eccezionale 🙂 e potrete inoltre sorseggiare una tazza di caffè bollente. 

CA474275-65C4-483D-8705-DCD7438B6C22

Dopo esserci ristorati siamo saliti finalmente sulla barca per goderci lo spettacolo dai fiordi.  Purtroppo appena siamo partiti è cominciato il diluvio :-/ ma per fortuna non è durato molto ^^  e così abbiamo potuto ammirare i fiordi in tutta la bellezza della natura che li circondava e i piccoli paesini che si affacciano sulla costa.

C59DE581-1EFC-4B83-B4B4-9CF860783F95

Alla fine del tour siamo arrivati cosi a Gudvangen dove abbiamo preso un autobus per giungere a Voss. A Voss abbiamo infine preso il treno che ci ha riportato a Bergen 🙂 E’ stato sicuramente un bel giro che ci ha tenuto impegnati per tutto il giorno, un tour che ci ha consentito di  ammirare la Norvegia con i suoi magnifici colori dell’autunno che hanno contribuito a rendere la giornata ancora più magica ^^ Vi lascio il link diretto dell’escursione : https://www.norwaynutshell.com/original-norway-in-a-nutshell/ 

Spero che questo nuovo articolo vi sia utile nel caso desiderasse organizzare un tour simile per ammirare i fiordi Norvegesi. 

Con affetto 

Chiara 

Bergen, un tuffo nel passato ^^

171377B9-1DA8-4F6A-9F2D-1B101CDA06BF.jpegEccomi tornata dopo una settimana di vacanza in Norvegia con un nuovo articolo proprio su questo viaggio ^^ Avevo fatto un sondaggio su Instagram e la maggior parte di voi mi aveva chiesto un articolo al riguardo, quindi eccovi accontentate 🙂 Ho deciso di raccontarvi questa nuova avventura in tre differenti articoli, altrimenti risulterebbe troppo lungo e confusionario. 

Cominciamo dalla bellissima città di Bergen ^^ per raggiungerla abbiamo preso l’aereo da Monaco di Baviera fino a Oslo, dove abbiamo fatto scalo, per prendere poi un volo interno fino a Bergen. Abbiamo volato con la compagnia aerea SAS e devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa, nonostante sia una compagnia low cost dal servizio offerto a bordo. Una volta atterrati a Bergen abbiamo preso un autobus che collega l’aeroporto con il centro della città. 

Il tragitto è breve  per la modica cifra di venti euro a testa, ma si sa che i prezzi in Norvegia sono più alti della norma. Avevamo l’appartamento al centro da dove si vedeva tutto il porto e la città sottostante, molto suggestivo^^ Inoltre il quartiere era davvero caratteristico e tipico, con tutte le casette di legno come una volta 🙂 

Bergen viene chiamata la “capitale dei fiordi” data la sua posizione che si affaccia proprio sui fiordi ed è  la seconda città più grande della Norvegia con 270 mila abitanti. Famosa in passato per il commercio, sopratutto dello stoccafisso, Bergen è riuscita a conservare il suo antico fascino e le sue casette caratteristiche, nonostante sia una città con tutti i servizi necessari,ristoranti, tram, negozi. 

Assolutamente da vedere è il famoso mercato del pesce, dove potete trovare tantissimi tipi diversi di pesce, crostacei e il famoso salmone norvegese, una vera delizia ^^  Un’altra attrazione che potete trovare subito vicino è il quartiere anseatico  che è una delle più importanti attrazioni di Bergen. Dove potete osservare tutte queste carinissime casette di legno, sopravvissute nel corso dei secoli a numerosi incendi e che sono state perfettamente conservate. Sono particolari perché sono storte, attaccate l’una all’altra, con piccole stradine che si intersecano tra le piccole botteghe 🙂 inoltre hanno colori molto vivaci al loro interno  potete trovare inoltre tanti oggetti caratteristici e souvenir. 

Affacciandosi sul fiordo è molto bello questo contrasto con le montagne e l’acqua. Se volete poi osservare la città dall’alto dovete assolutamente salire con la Funicolare per il monte Floyen. Questa collina offre non solo una fantastica vista su Bergen ma anche un ristorante e un enorme parco dove si possono fare moltissime escursioni immersi nel verde e tra meravigliosi boschi. 

E1EB6B65-00F6-4D19-A97B-04A9BB58B39F

 

Vi consiglio inoltre di perdervi tra le innumerevoli stradine che caratterizzano la città, per scoprire molti angolini nascosti e bar davvero carinissimi e suggestivi. Pensavo anche di dedicare un breve articolo su dove mangiare e dove prendere qualche dolce delizioso a Bergen, dato che abbiamo avuto la fortuna di aver mangiato sempre molto bene. 

F42818FB-E43A-47C4-8885-39ED8A873454.jpeg

Spero che questo primo articolo sul mio viaggio in Norvegia vi sia piaciuto^^ a breve seguiranno anche gli altri 🙂 

Con affetto 

Chiara

Lisbona, una piacevole scoperta …

IMG_4938IMG_5660

Per chi mi segue su Instagram non è un segreto che io ami viaggiare. E’ una delle mie più grandi passioni. Mi piace scoprire sempre posti nuovi, nuove culture, nuove città.  Durante le vacanze di Pasqua di questo anno sono stata a Lisbona in Portogallo. Questa citta’ è stata una piacevolissima scoperta e se non ci siete stati vi  consiglio assolutamente di andarci 🙂

IMG_5099

Lisbona è una città colorata, piena di musica in ogni angolo, di gente che  che balla e che trasmette gioia ed allegria. Siamo stati in totale quattro notti ma io vi assicuro che sarei rimasta volentieri anche qualche giorno in più. Abbiamo visto tantissime cose, visitato tanti monumenti, camminato per km e km, riempendoci gli occhi di tanta meraviglia ed inebriandoci  con l’odore dell’Oceano. Avevamo un appartamento a due passi dal centro, percorrevamo tutta la strada di Avenida de Liberdade e arrivavamo al Chiado in dieci minuti. Posso garantirvi che Lisbona è una città che si gira benissimo a piedi, anche se non può mancare un giro sul tram giallo simbolo della città, che io però non sono riuscita a fare 😦 

IMG_4717

Il quartiere  più affascinante è  sicuramente il Chiado, pieno di ristoranti, di bar carinissimi, di piccoli cortili interni.  Se passate di qui un caffè e una pasteis de nata, uno dei dolci più buoni che io abbia mai assaggiato,  sono d’obbligo al Cafè A Brasileira aperto nel 1905  e rimasto così da allora con gli stessi arredi e direi anche la stessa magica atmosfera e posso assicurarvi che è davvero suggestivo. Vi consiglio poi di camminare con il naso all’insù per ammirare tutti i palazzi fatti con le classiche mattonelle, le azulejos, che possono considerarsi il simbolo di questo quartiere al centro della città. 

Abbiamo visitato anche l’Alfama, il quartiere medievale  che è situato nella parte alta di Lisbona. Per salire siamo ovviamente andati a piedi ,con mio fratello che capeggiava la spedizione, e noi poveri malcapitati che gli correvamo dietro, facile per lui con quelle gambe da fenicottero che si ritrova 😉 . Una volta arrivati in cima vi consiglio di girare per tutto il quartiere che è davvero caratteristico e pittoresco, se siete fortunati troverete anche Feira Da Ladra,  il mercato più antico di Lisbona, che si tiene tutti i martedì ed i sabati e dove potete trovare tantissimi oggetti particolari e provenienti da paesi di tutto il mondo.  Sembra davvero di tornare indietro nel tempo in questo quartiere con i panni stesi al vento e i bambini che giocano a pallone nei vicoli. 

Abbiamo visitato anche il quartiere di Belem ,che si trova leggermente fuori dalla città, infatti vi consiglio di prendere il tram che impiega circa venti minuti per raggiungere il quartiere o il bus. Abbiamo visto il monumento dedicato alle Scoperte, una prua altissima di ben cinquantadue metri , che ricorda a tutti i personaggi più importanti che hanno segnato la storia dei grandi navigatori portoghesi. Siamo poi giunti alla Torre di Belem uno dei monumenti più emblematici di Lisbona . Una piccola fortezza posizionata sulla sponda del fiume Tago con lo scopo di controllare l’entrata della città.  

Lisbona è anche  cultura culinaria, a partire dai dolci, che sono tutti deliziosi, al pesce, sempre fresco e buonissimo, al caffè davvero ottimo, nulla da invidiare al tradizionale espresso italiano 😉 Io ragazzi sento davvero di consigliarvi questa città, perché vi assicuro che vi rimarrà nel cuore!

Con affetto

Chiara